Trova la spiaggia per la tua vacanza al mare nelle seguenti località:spiagge riviera del conerostabilimenti conero wifi gratuito

Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)
PDF Stampa E-mail

Statuto Balneari Riviera del Conero

Leggi lo Statuti dei Bagnini Associati Riviera del Conero

Art.1) E’ costituita l’Associazione denominata “ Bagnini Asssociati Riviera del Conero” NUMANA – SIROLO, con sede in NUMANA, P.zza del Santuario n.1.

Art.2) L’Associazione ha per scopo la tutela, lo sviluppo, il coordinamento dell’esercizio delle attività balneari ed attività connesse ed affini.Ha inoltre scopi di carattere turistico, sportivo, ricreativo ed educativo ed in genere relativi alla migliore organizzazione ed utilizzazione delle zone, strutture ed impianti in cui si effettua la balneazione.

Art.3) L’associazione è assolutamente estranea a qualunque organizzazione di carattere politico e religioso.Qualora il consiglio lo ritenesse opportuno per tutelare l’interesse dell’organizzazione si puo’ appoggiare liberamente al Sindacato Provinciale o Nazionale di categoria.

Art.4) Il numero dei soci è illimitato e l’associazione è strettamente personale.

Art.5) I soci possono essere onorari ed effettivi.

Art.6) Sono soci onorari coloro ai quali l’Assemblea Generale conferisca tale qualità per le loro particolari doti civiche, intellettuali e morali, e quelli che abbiano favorito con la loro attività e munificenza, il maggiore incremento dell’Associazione.Sono soci effettivi coloro che dietro domanda di tale qualifica vengono ammessi dal CONSIGLIO DIRETTIVO, in relazione alla quota che verrà stabilita per ciascuno della categoria.

AMMISSIONE SOCI

Art.7) Per essere ammessi Soci effettivi bisogna aver raggiunto la maggiore età ed essere gestore di attività balneari.La specificazione delle attività balneari che consentono l’iscrizione è demandata al CONSIGLIO DIRETTIVO. Chi aspira ad essere emesso in qualità di Socio effettivo ne fa domanda scritta.La domanda deve essere munita della firma di due soci effettivi, non facente parte del Consiglio, in qualità di presentatori. Il nome dell’aspirante Socio affisso all’albo sociale per 8 giorni consecutivi affinchè ogni socio abbia la possibilità di assumere e dare informazioni.

Art.8) L’ammissione dei Soci è di competenza del Consiglio Direttivo il quale delibera a scrutinio segreto.Il candidato è ammesso quando la sua domanda abbia riportato nella votazione due terzi dei voti favorevoli.In nessun caso il CONSIGLIO DIRETTIVO è tenuto a darne spiegazioni al candidato che viene respinto, il quale, per una sola volta, può ripetere, trascorsi 6 mesi dalla prima richiesta, la domanda;

DIRITTI E DOVERI DEI SOCI

Art.9) I soci effettivi, devono per iscritto,obbligarsi dalla data della loro ammissione pagare la quota annuale il cui ammontare viene fissato dall’Assemblea.Hanno la comproprietà del capitale sociale, hanno diritto al voto nelle assemblee e possono rivestire cariche sociali.Il socio effettivo che non possa intervenire all’Assemblea può farsi rappresentare da altro socio effettivo mediante delega scritta e da lui firmata. Nessun socio può avere più di una delega.Cessando di far parte della società per qualsiasi motivo i soci effettivi perdono ogni diritto, compreso quella della comproprietà sociale.

Art.10) I soli soci effettivi hanno diritto di prendere parte alla Assemblee Generali con voto deliberativo, di partecipare alle cariche ed al capitale sociale, di presentare nuovi soci.

Art.11) Ogni Socio ha il dovere di concorrere al buon andamento dell’Associazione ed al suo incremento morale e materiale, come di uniformarsi alle disposizioni del presente Statuto, dei regolamenti, delle Deliberazioni dell’Assemblea e del Consiglio Direttivo e di ogni altra disposizione regolarmente emanata.

CESSAZIONE DEL SOCIO

Art.12) Il socio cessa di far parte dell’Associazione purchè abbia dichiarato con lettera raccomandata due mesi prima alla presidenza di volersi dimettere;In mancanza di tale denuncia si intende rinnovata per uguale periodo di tempo.

Art.13) Cessa l’associazione del socio indipendentemente dalla rinuncia:

a) Per morte del socio;

b) Per cessazione della gestione di attività balneari.

c) Per il mancato pagamento della quota associativa.

Il socio che viene a trovarsi in questa condizione è dichiarato moroso dal Consiglio Direttivo ed invitato a porsi in regola entro il termine di 15gg, decorso il quale, lo cancella dall’elenco dei Soci. E’ in facoltà del Consiglio Direttivo espellere un Socio;

d) Per gravi infrazioni ai regolamenti;

e) Per in dignità accertata;

f) Per i motivi di inammissibilità deliberati dalle Assemblee generali

Art.14) Il socio effettivo cessato per cessazione di attività desiderando tornare a far parte dell’Associazione, va soggetto alle stesse norme prescritte per i nuovi aspiranti.Il socio dichiarato moroso, per essere riammesso, ha l’obbligo di soddisfare anticipatamente le quote rimaste a pagare all’atto della sua radiazione.

ASSEMBLEE

Art.15) Le assemblee si distinguono in ordinaria e straordinaria.L’assemblea ordinaria è convocata nel mese di Gennaio di ogni anno;le assemblee straordinarie potranno essere convocate per iniziativa del rispettivo Consiglio Direttivo o per istanza sottoscritta rispettivamente da almeno un quinto dei soci aderenti.Essi dovranno specificare l’oggetto della loro domanda per la quale il Consiglio indirà l’Assemblea entro 15 giorni.Per la validità di tale Assemblea straordinaria occorrerà l’intervento di tutti i firmatari della domanda, salvo gli assenti giustificati.

Art.16) Spetta all’Assemblea ordinaria:

a) Discutere ed approvare i bilanci;

b) Discutere ed approvare la relazione annuale sull’andamento economico e morale della società:

Spetta inoltre all’Assemblea Generale:

a) Proclamare i Soci onorari

b) Nominare il Consiglio Direttivo

Art.17) L’Assemblea è legale in prima convocazione quando almeno un terzo dei soci effettivi sia presente o rappresentato con delega la quale è limitata ad una per ogni socio oltre i membri presenti nel Consiglio.In seconda convocazione, da tenersi un’ora dopo la prima, purchè prevista nell’invito, l’Assemblea è valida con qualunque numero di intervenuti o rappresentanti.Le deliberazioni sono prese a maggioranza dei votanti.L’avviso di convocazione dell’Assemblea dovrà essere recapitato con lettera almeno tre giorni prima della riunione, o con manifesti murari.

Art.18) Quando si tratta di apportare modifiche allo Statuto, l’Assemblea non potrà deliberare se non con la presenza di almeno un terzo dei soci effettivi presenti e rappresentanti.Le deliberazioni non saranno valide senza l’approvazione di due terzi dei votanti.

Art.19) Le votazioni si fanno per alzata di mano o scrutinio segreto.

Art.20) Le assemblee eleggono di volta in volta il loro Presidente e un segretario per verbalizzare la riunione scelti tra i soci effettivi che non rivestono altre cariche sociali.Il verbale stesso, firmato dal Presidente e dal segretario, verrà consegnato al Presidente dell’Associazione.

RAPPRESENTANZA E AMMINISTRAZIONE

Art.21) L’Associazione è rappresentata, diretta e amministrata da un Consiglio composto da cinque membri compreso il Presidente.

Art.22)Il Consiglio viene eletto come all’Art 19 a maggioranza relativa di voti.

Art.23) Alla prima adunanza del Consiglio Direttivo eletto si provvederà alla sostituzione degli eventuali dimissionari con i nominativi immediatamente successivi nella graduatoria delle votazioni.

Art.24) I consiglieri che si dimetteranno successivamente non verranno sostituiti.Il Consiglio che per dimissioni, decadenza o morte, resta costituito da un numero inferiore alla metà dei membri del prescritto, decade dal mandato;

Art.25) IL CONSIGLIO:

a) Provvede all’amministrazione straordinaria e ordinaria della società

b) Cura l’esecuzione dello Statuto e delle deliberazioni dell’Assemblea

c) Provvede al benessere e al buon andamento dell’Associazione;

d) Approva i regolamenti e ne approva l’applicazione;

e) Nomina il personale necessario al funzionamento dell’Associazione fissandone le condizioni;

f) Coordina l’attività della società.

g) Convoca le Assemblee ordinarie e generali.

h) Redige bilanci consultivi e preventivi.

i) Richiama i soci all’adempimento dei loro doveri e delibera sulle loro proposte e reclami.

j) Adempie a quant’altro gli viene attribuito dal presente Statuto e dalle Assemblee generali.

Art.26) Il Consiglio si raduna dietro invito del Presidente, ordinariamente una volta al mese, straordinariamente ogni volta che il Presidente lo chieda opportuno e dietro richiesta della metà dei consiglieri.Il cassiere riferisce in tutte le riunioni ordinarie sulla situazione finanziaria.

Art.27) Le adunanze del Consiglio sono valide purchè Vi intervenga la maggioranza dei membri in carica ed il segretario delibera a maggioranza assoluta.

PRESIDENTE E VICE PRESIDENTE

Art.28) Il presidente è il capo dell’Associazione e la rappresenta legalmente.Riceve e firma corrispondenza , firma i mandati di pagamento ed incasso unitamente al cassiere e al segretario.Il Vice Presidente coadiuva il Presidente, lo sostituisce e lo rappresenta nei casi di urgenza o impedimento.

SEGRETARIO

Art.29) Il segretario redige e controfirma i verbali delle adunanze e li costituisce.

Ha sotto la sua responsabilità l’archivio, minuta la corrispondenza,tiene l’elenco soci sempre all’occorrente.

IL CASSIERE

Art.30) Il cassiere cura la redazione del bollettario per la riscossione del contributo dei soci, deve tenere un registro dei mandati di pagamento ed un registro degli ordini d’incasso. Sovraintende a tutte le necessità amministrative della Società.

Effettua pagamenti su mandati ed ordini d’incasso, firmati, regolamenti.

REVISORI DEI CONTI

Art.31) I revisori dei Conti possono in qualsiasi momento procedere alla verifica delle assemblee ordinarie.

SCIOGLIMENTO DELL’ASSOCIAZIONE

Art.32) Lo scioglimento dell’Associazione non potrà essere decretato che da una assemblea generale all’uopo convocata.Per la validità di tale deliberazione occorrerà l’intervento di almeno di due terzi dei soci effettivi ed il voto favorevole di almeno due terzi degli intervenuti.Per questa speciale assemblea non sono ammesse deleghe.

Art33) La stessa assemblea nomina immediatamente una commissione con l’incarico di procedere alla divisione e liquidazione dell’asse sociale salvaguardando i diritti che ogni socio ha sul capitale sociale.

Art.34) Il presente Statuto avrà vigore dal giorno della sua approvazione.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Che tempo fa

LUNEDI
Nuvoloso
16.2°C

LUNEDI
18°C

OGGI
°C

News & Eventi

Al momento non ci sono eventi.

Newsletters